Andrea Mura alla partenza del Vendée Globe 2016

Dal 3 al 6 novembre Andrea Mura sarà presente a Les Sables d’Olonne, località francese della costa bretone da cui salperà il più importante evento velico del mondo, il Vendée Globe.

Mura sarà presente anche in veste di commentatore per Mediaset Premium, a raccontare le fasi iniziali di una regata storica.

Tutta la Francia sarà con il fiato sospeso domenica 6 novembre, concentrata sulla leggendaria partenza della regata intorno al mondo che si svolge ogni 4 anni.

Il Vendée-Globe è una grande avventura umana, sportiva e tecnologica: denominata l’Everest della Vela, porta allo stremo le capacità psico-fisiche e tecniche dei partecipanti. La gara comincia e si conclude a Les Sables-d’Olonne, nota località balenare sulla costa atlantica francese situata nel dipartimento della Vendée.

Il tragitto è una circumnavigazione sul percorso della clipper route: da Les Sables-d’Olonne, si scende per l’Oceano Atlantico fino al Capo di Buona Speranza, navigando poi in senso orario attorno all’Antartide e lasciando a sinistra Cape Leeuwin e Capo Horn, prima di risalire di nuovo verso Les Sables d’Olonne.

L’evento solitario più duro al mondo. Un’impresa durata, nell’ultima edizione, 78 giorni e destinata a ridursi ancora per l’evoluzione delle barche oggi dotate di idro foils.

La gara si concluderà a Febbraio 2017: è studiata in modo che i partecipanti possano affrontare i Mari Antartici durante l’estate australe.

“Partecipare al Vendée Globe è il sogno di ogni velista oceanico – spiega Andrea Mura – in un certo senso in questa gara ci sarà anche un pezzo d’Italia, con l’IMOCA 60 (il primo in assoluto) costruito per me da Persico e ora condotto da Pieter Heerema. IMOCA che è dotato anche delle vele da me progettate a livello prototipo e realizzate dalla mia Veleria”.

Appuntamento quindi per sabato 6 novembre su PREMIUM Sport 2, nelle fasce 8:45-11:00 e 12:30-13:30!

INVITO al Briefing della Round Sardinia Race 2016.

Sempre più vicina la partenza della Round Sardinia Race, circumnavigazione in senso antiorario della Sardegna in 5 tappe per (ri)scoprire un mare fantastico e località da sogno, realizzata con il supporto della Regione Autonoma della Sardegna.

Il briefing è previsto per venerdì 16 a partire dalle ore 19 presso la sede della Società Canottieri Ichnusa, Via Calata dei Trinitari, 14 – CAGLIARI.

Insieme alla Società Canottieri Ichnusa, gli altri enti organizzatori (Ichnusa Sailing Kermesse e ASD Vento di Sardegna) spiegheranno a tutti gli armatori e ai partecipanti le regole della veleggiata e gli obiettivi del progetto.

Si tratta di un momento importante per la Sardegna, in quanto per la prima volta dopo tanto tempo è stato possibile organizzare un evento di portata internazionale che coinvolge tutta la Sardegna e che sarà in grado di rilanciare l’immagine dell’isola in Italia e altrove.

Round Sardinia Race andrà alla scoperta di angoli segreti e affascinanti dell’isola, anche attraverso un concorso foto & video che vedrà la partecipazione di giornalisti, fotografi e film-maker.

Gli organizzatori hanno voluto che questa prima edizione assumesse la formula della veleggiata e non della regata agonistica per dare a tutti la possibilità di partecipare e navigare a vela allo stato dell’arte con lo scopo di farsi carico della promozione della vela d’altura in Sardegna.

“Siamo tutti emozionati – afferma Andrea Mura, ideatore dell’evento – gli sforzi fatti finalmente vengono premiati e tra poco si parte. Tra i partecipanti, ospitiamo imbarcazioni che fanno della vela un potente strumento di inclusione sociale e personale, come Tex di Simone Camba (con un equipaggio di ragazzi colpiti da provvedimento penale sulla strada del reintegro socio/lavorativo), come i volontari della “Vela Solidale” che porteranno a bordo ragazzi colpiti da spina bifida, come Ariel, che vede la presenza dell’atleta Cristina Sanna, la quale sperimenterà gli accessori nautici creati dal Team Smart Sailing adatti a persone con mobilità ridotta.”

Previste anche iniziative dedicate al risparmio energetico, allo sviluppo sostenibile e all’avvistamento dei cetacei, maggiori dettagli verranno forniti durante il brief.

Al termine verrà offerto un buffet.

Si avvicina la partenza della Round Sardinia Race!

Si avvicina la data della partenza della Round Sardinia Race, circumnavigazione in senso antiorario della Sardegna in 5 tappe per (ri)scoprire un mare fantastico e località da sogno, realizzata con il supporto della Regione Autonoma della Sardegna.

La Round Sardinia Race è nata nel 2007 dall’idea di Andrea Mura, il noto ocean racer, per promuovere la vela d’altura in Sardegna e l’isola di Sardegna nel mondo come teatro eccezionale per la pratica allo sport della vela.

Partenza confermata per sabato 17 settembre a Cagliari: le località toccate dall’evento velico saranno Villasimius, Porto Rotondo, Alghero, Carloforte e Cagliari.

Grande festa al termine di ogni tappa, con il coinvolgimento della popolazione locale e dei turisti e con tanti eventi collaterali, concerti, musica, cene e grande divertimento per tutti.

Tante le adesioni di partner e sponsor tecnici, in una sorta di “mobilitazione dal basso” che ha coinvolto aziende locali e non, fornitori di acqua, vino, strumentazioni tecniche, assicurazioni e molto altro…

La regata, il cui costo per i partecipanti è davvero irrisorio, ha già incontrato l’adesione di decine di velisti, anche per la circostanza dell’ormeggio e delle cene incluse nella quota di partecipazione.

Gli organizzatori, l’ASD Vento di Sardegna, l’Ichnusa Sailing Kermesse e la Canottieri Ichnusa di Cagliari, sono al lavoro per coordinare tutte le maestranze nelle varie località interessate, che nel corso degli eventi futuri potranno cambiare per far posto a perle sempre nuove dell’Isola del Vento.

Round Sardinia Race andrà alla scoperta di angoli segreti e affascinanti dell’isola, anche attraverso un concorso foto & video che vedrà la partecipazione di giornalisti, fotografi e film-maker.

Non mancherà la diretta dell’evento attraverso i social media (account Facebook “Vento di Sardegna” e profilo Twitter “Andrea Mura”) e il tracking in tempo reale delle imbarcazioni.

“Non manca molto alla partenza – afferma Andrea Mura, organizzatore dell’evento – e siamo davvero lieti delle adesioni ricevute e del grande supporto di aziende ed enti, circoli velici e partner tecnici. La Sardegna merita questo e altro, crediamo che iniziative come queste non possano che tenere alto il nome dei Quattro Mori”:

Sito web ufficiale: www.roundsardiniarace.it
Iscrizioni: http://roundsardiniarace.it/iscrizione-2016/

Archiviato in: Notizie, eventi, rassegna stampa